Sottoscrizione RSS
 
RSS GardalandtamtamIl Feed RSS è il modo più semplice per portarci sempre con te leggendo le nostre notizie in mobilità.

 

Pubblicità
 
 

Gardaland Resort
 
Gardaland Hotel
SeaLife Aquarium
Gardaland Waterpark
 

Meteo
Meteo
Servizio offerto da Comuni-italiani.it

Magic Halloween
 
Gardaland Magic Halloween
La stagione dedicata alle festività dei devoti del "dolcetto o scherzetto".

Clicca qui per accedere alla sezioni dedicate:
 

Magic Winter
 
Gardaland Magic Winter
Per tutti il parco riapre, anche se in versione limitata e ridotta, per festeggiare la stagione dedicata al magico Natale.

Clicca qui per accedere alla sezioni dedicate:
 
News
 

LA CRISI SI INSINUA ANCHE NEL MONDO DEL DIVERTIMENTO: GARDALAND VERSO IL LICENZIAMENTO DI 63 DIPENDENTI

Nuovo
08/11/2012
15:07 - 9 Commenti
Oggetto: News Generale
Fonte: http://corrieredelveneto.corriere.it

In rete, da stamattina, rimbalza all'impazzata la voce di licenziamenti in vista per il parco gardesano.
Tale voce prende forma concreta grazie a conferme ufficiali rilasciate da Gardaland alle agenzia di stampa.
Il parco conferma infatti "di aver avviato un confronto con le organizzazioni sindacali di categoria relativamente a un piano di ristrutturazione delle proprie attività aziendali in vista della stagione 2013".

Una situazione delicata che prevedrà, al fine di porre rimedio ai bassi margini di guadagno registrati, il licenziamento 63 dei circa 250 dipendenti assunti a tempo indeterminato. Attualmente però non sono stati ancora confermati i tagli e la manovra di mobilità non è stata ancora avviata.

Purtroppo la criticità era evidente già nel corso di questa stagione.
Sarebbe stata solo questione di tempo. E oggi l'amara conferma.

LINK: http://corrieredelveneto.corriere.it/


 


 
 

 
9 Commenti

ilyf - il 21/11/2012 alle 23:41
direi che Giuseppe ha detto tutto quello che si doveva saper realmente !!!

giuseppe - il 21/11/2012 alle 21:03
che sia che qualcuno ha promesso agli inglesi risultati ottimi in un periodo di crisi nera per l'italia ed ora dopo il flop inevitabile cerca di salvarsi le chiappette riducendo il personale fisso?e se magari la merlin stava per far saltare qualcuno dei capoccia salvandosi cosi?medita gente..meditate...

arturo - il 21/11/2012 alle 19:43
E perchè non i contratti di solidarietà? Tutti lavorano un po' meno e non si licenzia nessuno pensateci prima di indebolire l'azienda

francesco - il 20/11/2012 alle 22:31
I dipendenti da cacciare da gardaland sono quelli dal quadro in su in questo modo si ridurrebbero drasticamente le unità da tagliare

MICHELE - il 17/11/2012 alle 11:28
ma quale crisi la colpa è solo loro che hanno presentato una stagione 2012 priva di qualunque interesse e novita' e se il 2013 dovesse seguire le orme del 2012 sara' un altro flop

ilyf - il 16/11/2012 alle 02:07
immagino che Viarengo venga sostituito dal tipo che ha rilasciato l'intervista su youtube e che non sa manco il nome delle attrazioni !!! paraculato ?

arturo - il 15/11/2012 alle 20:31
Caro Dodo possono aver criticato la punteggiatura o l'estrema chiarezza di alcune osservazioni ma, nessuno ha messo i dubbio l'onesta' e la correttezza dei concetti espressi. Credi questo e' un film gia' visto o meglio l'ennesima distruzione di una bella realta' da parte della multinazionale di turno. Finche' rimarra' merlin non mettero' piu' piede a Gardaland quindi non ha neanche piu' senso scriverne. Grazie comunque perchè the parks è un sito che lascia discutere e il merito e' di chi lo fa funzionare.

Cristian - il 15/11/2012 alle 16:48
Il problema assolutamente nella gestione, non ascoltano nessuno, e se provi a far delle proposte di rispondono " quella la porta se non ti conviene vai pure". C' gente nel parco che lavora mettendoci l'anima ogni giorno, e gente che non fa nulla, e ovviamente chi hanno colpito quelli che lavorano e si fanno il mazzo .La gente che si prende il giorno di riposo per andare dal parrucchiere sempre l, la gente che non si capisce che ruolo abbia , e che quando in ferie nessuno se ne accorge sempre l, perch evidentemente fa servizietti speciali. Lavoravo nel parco fino a un anno e mezzo fa, mi hanno praticamente costretto ad andare via, arrivavo prima di tutti e andavo via per ultimo, ma questo non importava a nessuno. Non importa se nel tuo lavoro ci metti il cuore e tutta l'energia che hai , loro non ti guardano neanche. Loro fanno le loro cene, e se non vai perch hai anche una vita privata, sei fuori dal giro. Loro hanno macchinoni,c' gente che oltre ad avere uno stipendio allucinante, ha anche casa e bollette pagate, e poi ci sono gli operai che guadagnano 900 euro al mese ( magari con la laurea, o con esperienza pluridecennale) e che con quelle 900 euro devono anche pagare l'affitto e le bollette, e che si sentono dire da chi guadagna 2000 euro " ma come fai ad arrivare a fine mese?" ma ci rendiamo conto di che teste stanno gestendo tutto????????? qui c' gente pluriqualificata che sar mandata a casa!!!!!! non ho parole

ganna tykhonova - il 15/11/2012 alle 11:51
Articolo 21/ comma 1 della Costituzione italiana sancisce che Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. Il 14 novembre del 2012 per 63 famiglie di dipendenti di Gardaland "messi in mobilit" rimane un giorno/ una esperienza veramente MEMORABILE, quasi come per i gentili ospiti dell amabile parco di Gardaland. Personalmente per me e il mio marito, dipendente del parco, questo giorno stato uno dei giorni pi pesanti della vita anche perch NON lo ASPETTAVAMO. Perch mio marito dopo tutto quello che ha fatto per Gardaland non si aspettava una cosa del genere, non la immaginava neanche, dopo anni di lavoro spesi con successo - per portare risultati allazienda. Personalmente io e alcune persone dal 14 novembre ci siamo poste delle domande: 1. Qual il vero motivo per cui verranno mandate via 63 persone ? 2. Perch, in molti casi, i dirigenti non hanno dato questa notizia direttamente agli interessati ma hanno banalmente affisso un elenco in bacheca, cosa che un segno di totale assenza totale del rispetto?. 3. l'azienda attraversa veramente una fase di crisi cosi profonda? 4. Chi sar il prossimo? (alcune persone che rimarranno in azienda e con cui ho avuto la possibilit di parlare si pongono alcune domande: "CHI SARA IL PROSSIMO"?. "DOVE LA GARANZIA che le persone che dirigono la NAVE riusciranno a non far mandare questa nave sugli scogli?") Giustamente, coloro che hanno il compito di dirigere la nave possono dare risposte che vanno quasi sempre bene: "Non ci sono persone indispensabili", oppure "chi non contento se ne pu andare", oppure "c'e la disoccupazione e abbiamo duemila domande di assunzione da parte di persone che vorrebbero lavorare a Gardaland". Non si considera che a ogni dipendente deve essere impartita una formazione, cosa che richiede tempo, anni. Un dipendente che lavora da 5, 10, 20 anni un dipendente importante, che dovrebbe, se porta i risultati, essere motivato e premiato. Generalmente nelle aziende serie una persona che lavora da anni riesce a cresce e fare carriera, altrimenti perde la motivazione con risultati negativi per la stessa azienda. Ma a Gardaland si pu fare la carriera solo nella fantasia, nonostante le dichiarazioni di intenti. Gentili dirigenti della Nave, vorrei dire anche qualche parola da parte dei dipendenti stagionali di cui facevo parte anchio. Chiedete lopinione dei lavoratori stagionali che sono coloro che hanno il contatto diretto ogni giorno con gli ospiti, chiedete la loro opinione. Perch se non glielo chiedete non vi diranno niente per la paura di perdere il lavoro. Mio marito si chiama Paolo Viarengo e in azienda non aveva paura di parlare, non aveva paura di proporre, non aveva paura perch per lui il bene dellazienda era una cosa importante e lazienda era al primo posto. Ma spesso proporre cambiamenti una cosa scomoda. Gentili dirigente della nave, sono state mandate via 63 persone. Vi faccio una domanda: era proprio necessario? Non si potevano trovare soluzioni alternative? Qualcuno ha proposto anche lapplicazione di contratti di solidariet ma voi, gentili dirigenti della nave, non avete nemmeno preso in considerazione questa ipotesi? Perche? Quali sono i veri risultati attesi da questa riduzione di personale? Vorrei dedicare un pensiero "ai magnifici 63" e alle loro famiglie e a quelli che se ne sono andati da soli perch non c'e la facevano pi, alle persone che hanno messo il cuore, l'anima e l'energia per creare un'atmosfera indimenticabile agli ospiti del parco. Alle persone i cui sforzi NON SONO STATI APPREZZATI! Dicono che c'e la legge Divina e che c'e la legge Umana. Non rimane che sperare che una di queste due funzioni. Altrimenti la vita diventer troppo triste. Le nostre 63 famiglie, in molte delle quali ci sono bambini piccoli, non possono permettersi di essere tristi. Un ultimo, banale, pensiero: se Gardaland va cos male (ma proprio cos?) non sar forse e soprattutto colpa di chi al timone della nave? Per le persone che vogliono scrivere qualcosa e anche per la mia propria difesa vorrei ricordare a tutti che la articolo 21/ comma 1 della Costituzione italiana sancisce che Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. E un'altra: cosa proteggete i vostri diritti. Nessuno pu violarli! Nessuno.

 


Videogallery
 

Anno: 2013
Durata: 5 min
Oggetto: Spettacoli
Clicca qui per vedere la pagina completa
 
 
MERAVIGLIE D'ORIENTE
Anno: 2012
Durata: 5 min
Oggetto: Spettacoli
Clicca qui per vedere la pagina completa

 
HALLOWEEN SHOW 2011
Anno: 2011
Durata: 23 min
Oggetto: Spettacoli
Clicca qui per vedere la pagina completa

 
FINAL CEREMONY (2011)
Anno: 2011
Durata: 9.30 min
Oggetto: Spettacoli
Clicca qui per vedere la pagina completa

 
[ Videogallery ] - [ Archivio video ]
 

Photogallery

Ultime News

Pubblicità
 
 

 
Rubriche - Gardalandtamtam Rubriche.
Attraverso questo piccolo trafiletto potrete accedere a tutte quelle sezioni che riguardano le curiosità più sfiziose del parco.

Cliccate sui link qui in basso per accedere alle varie sezioni:
 




Gardaland Tam Tam è un sito non ufficiale di Gardaland, quindi non strettamente legato alla societa' Gardaland S.P.A.
Contatto diretto:www.gardaland.it .

Tutti i testi e le foto sono di proprietà di GardalandTamTam.com
E-MAIL :info@gardalandtamtam.com .
Sito otimizzato a 1024x768 pixel.
Browser consigliato: Firefox